web1

facebook
whatsapp
image-452

facebook

Gli Indri e le canzoni ...di successo

2022-10-30 20:24

author

Selvaggio e Libero, Rubrica, animali, Selvaggio e Libero,

Gli Indri e le canzoni ...di successo

(di Flavia Balestra) Non sono un gruppo musicale... ma quasi

indri.jpeg

(di Flavia Balestra) Non sono un gruppo musicale... ma quasi. Parliamo degli Indri, la più grande tra le specie di lemuri, proscimmie la cui definizione discende dalla lingua latina:  "lemures", a significare il caratteristico movimento che contraddistingue la loro camminata e la loro corsa. Se volete vederli, e soprattutto ascoltarli, dovete fare un "salto" in Madagascar: vi imbatterete in una natura superba e fantastica, ma soprattutto avrete possibilità di ascoltare gli indri impegnati in una attività esclusiva ed affascinante: il canto.

 

I ricercatori da sempre sono impegnati a comprendere quali specie animali condividano con l'uomo le capacità ritmiche. Con gli Indri è stata acquisita una certezza: sono gli unici lemuri che cantano, e questa scoperta risale alla fine del 1700. Emettono forti grida ululanti che possono essere ascoltate anche a diversi chilometri di distanza e tutti i membri di un gruppo, di solito, cantano. Questi animali, in definitiva, possono favorire ulteriori indagini sull'evoluzione dei tratti tipici del linguaggio. Hanno infatti con la moderna comunicazione umana diversi punti di contatto: scambio ricorrente di unità vocali brevi e diversi gradi variabili di sovrapposizione. 

 

Il canto negli indri è forse il risultato di diverse pressioni selettive che hanno agito in modo diverso sui due sessi, anche se non è chiaro se il canto costituisca un fattore di riconoscimento del sesso da parte dell'altro che ascolta. I ricercatori hanno appurato che gli esemplari maschi hanno frequenze più elevate rispetto alle femmine, mentre il canto varia anche a seconda dei fattori individuali e sociali. Il canto consiste in una prolungata sequenza di emissioni vocali separate da interruzioni silenziose e organizzate in frasi. All'inizio del canto ci sono ruggiti assai aspri, seguiti da unità lunghe e scarsamente modulate e, infine, uno schema di frasi discendenti, che sono serie da due a sei unità date con uno schema di frequenza leggermente discendente. Tutti i membri del gruppo di età pari o superiore a due anni partecipano alla canzone. I canti servono a informare i gruppi vicini sull'occupazione di un territorio e a difenderlo attivamente durante gli incontri di gruppo. Hanno anche una funzione di coesione e possono mediare la formazione di nuovi gruppi. Non è chiaro se la canzone possa attrarre partner, ma Bonadonna et al.(2014) hanno suggerito che, data la scarsità di incontri di gruppo, il canto può anche mediare l'accoppiamento extra-coppia, consentire di trovare un partner di accoppiamento e la formazione di nuovi gruppi.

 Insomma, non si tratta di ...canzonette, ma veri e propri canti con una funzione sociale tutta da approfondire. Anche perché non mancano, come hanno appurato i ricercatori, interessanti duetti.

 

 

RIFERIMENTI LETTERARI:

-Gamba et al., (2016): "The Indris Have Got Rhythm! Timing and Pitch Variation of a Primate Song Examined between Sexes and Age Classes"

selvaggio-e-libero.jpeg

Direttore responsabile Katiuscia Guarino
​redazione@irpiniareport.it

Irpinia Report - Quotidiano d'informazione della Campania e della Provincia di Avellino. Registrazione Tribunale di Avellino n.1/2011 del 3 febbraio 2011
Copyright © Irpinia Report Partita IVA: 02606770648 - Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione, anche parziale, senza inequivocabile autorizzazione dell'editore

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder